Ambiente e Territorio


Il comune di Allumiere si trova nei “Monti della Tolfa”, già Monti Ceriti, ad una altezza di circa 600 metri sul livello del mare, toccando il punto più alto con i 616 metri del Monte delle Grazie. Il territorio presenta una notevole varietà: dalle zone agricole a quelle riservate al pascolo del bestiame allo stato brado, fino alle pendici della meravigliosa faggeta. Crescendo il faggio solitamente ad altezze superiori ad i 1000 m, questo bosco di alberi secolari rappresenta una curiosità ed un’eccezione naturalistica. Seguendo gli itinerari segnalati si può giungere a visitare località suggestive come la cosiddetta Cava del Silenzio che rappresenta uno scorcio fiabesco tra i lunghi fusti degli alberi di faggio e il vivido sottobosco di agrifoglio, pungitopo e felce. Da segnalare la presenza di siti archeologici protovillanoviani ed etruschi datati a partire dal decimo secolo a.C. Rinomato è l’eremo della Trinità dove, nel quarto secolo d.C., si ritiene che Sant’Agostino abbia iniziato il suo trattato “De Trinitade”. Importantissimo è il ruolo delle colture ed allevamenti biologici che, grazie all’impegno dell'”Università Agraria”, ha visto un prevalente uso dei terreni agricoli sopratutto per una politica organica di valorizzazione dei prodotti tipici del nostro bellissimo territorio.